AN INITIATIVE OF 

EXCHANGE THE WORLD

VIP e Angels

VIP e Angels

CLAY STREET

Singapore

-

Clay Street (‘via  creta’) è un posto creativo, puoi venire qui e imparare a lavorare la ceramica - Racconta Alvin Yong, il fondatore -. Usiamo la creta anche per realizzare attività che creano unione in un gruppo. Per le aziende, per le famiglie, per le classi di una scuola.

 

Alvin usa la creta per lavorare con persone di ogni tipo. A partire dai bambini, i loro genitori, fino ai lavoratori delle multinazionali. In realtà la ceramica è solo una scusa per discutere argomenti importanti come i valori, i sogni, le relazioni. Tra le persone con cui Clay Street lavora ci sono anche le persone con disabilità.

 

Sono andato all'Handicap Association nel 2009; era tempo di recessione, subito dopo la crisi finanziaria. Ho fatto un incontro con alcune persone cieche. Mi sentivo triste per loro, stavano li, in attesa. Mi hanno raccontato che erano soliti lavorare, creare cartoline di Natale o altre cose per le aziende. Ma durante l'anno della recessione non c'era lavoro. La nostra attività era in una fase abbastanza buona quindi ho deciso che un giorno al mese avrei fatto qualcosa di buono, senza profitto, per beneficenza, volontariato. Ho iniziato a pensare a quelle persone cieche ... cosa hanno in mente? Come immaginano l'amore, per esempio? Mi sono incuriosito. Magari avremmo potuto sponsorizzare la creta e un giorno al mese divertirci con loro. Era un esperimento, non sapevo se gli sarebbe piaciuto.

 

Trenta persone si sono iscritte.

 

Così tanti! Avevo bisogno di aiuto per organizzarlo. Ho inviato e-mail agli amici spiegando il tutto e loro hanno rigirato la cosa ai loro amici e la gente ha iniziato a rispondere che avrebbe voluto partecipare come volontari. Siamo partiti. Lentamente abbiamo imparato come comunicare con le persone non vedenti. Abbiamo iniziato con qualcosa di semplice, passo dopo passo. E dopo pochi incontri sono migliorati. Le Visually Impaired Potters - VIP – e gli Angeli, i miei volontari, hanno lavorato insieme. Abbiamo creato legami, amicizie. Dopo alcuni mesi mi è venuta una pazza idea ... Ho detto:

- Ehi ragazzi, siete davvero seri nel fare queste cose?

- Sì!

- Volete fare una mostra?

- Sì!

Erano eccitatissimi. Hanno iniziato a fare oggetti che hanno uno scopo. Siamo riusciti a ottenere degli sponsor e abbiamo tenuto la mostra in un grande spazio, tutto è stato fatto da volontari. Alla mostra i VIP sono venuti vestiti eleganti, abito, cravatta, non hanno mai avuto la possibilità di essere riconosciuti come artisti. Di solito le persone si sentono dispiaciute per loro, le aiutano, donano denaro. Se ricevi sempre donazioni, la tua autostima si riduce. Volevo cambiare questa cosa. Cieco ma artista, artista con una mostra tutta sua! Erano così orgogliosi. Abbiamo venduto molti pezzi. Hanno fatto qualche soldo. Ma non è il denaro che conta, è l'autostima.

 

Clay Street è solo una delle aziende sociali gestite da Alvin, sia a Singapore che all'estero. È coinvolto in molte attività, aiutando molte persone in tutto il mondo. Come riesce a combinare tutto questo con l'essere un padre e avere comunque tempo per una chiacchierata con noi, per un pranzo vegetariano insieme, per invitarci a uno degli eventi organizzati dall’azienda per cui lavora?

 

Ho iniziato piano, passo dopo passo. Il mio primo progetto era qualcosa di piccolo a Singapore. Poi é diventato qualcosa di più grande, a Singapore. Poi è uscito da Singapore. E sono sempre stato contento di fare quello che faccio.

Maggiori informazioni su Clay Street: www.Clay-Street.com

Share on Facebook
Please reload

RELATED | POWIĄZANE

Please reload